Procedura di sfratto per morosità
22/02/2013 - 1.831 visite in un giorno, il blog continua a crescere.... 1.831 GRAZIE! (dati Google Analytics)

domenica 24 ottobre 2010

Procedura di sfratto per morosità

La legge 392 del 1978 stabilisce che: il mancato pagamento del canone (anche uno solo) decorsi venti giorni dalla scadenza prevista, ovvero il mancato pagamento, nel termine previsto, degli oneri accessori quando l'importo non pagato superi quello di due mensilità del canone, costituisce motivo di risoluzione, ai sensi dell'art. 1455 c.c. (art. 5).
Se si è in una situazione simile, il proprietario è legittimato a intimare all'inquilino lo sfratto per morosità.

Di solito il proprietario invia all'inquilino una lettera raccomandata, per mezzo del suo avvocato, nella quale gli chiede di saldare immediatamente la morosità.
Se l'inquilino non paga viene inviata l'intimazione di fratto per morosità che è una lettera di colore verde che contiene l'invito a presentarsi in tribunale per l'udienza con il giudice.

Una volta difronte al giudice l'inquilino dichiarerà i motivi economici per cui non ha pagato e dichiarerà inoltre che è intenzionato a pagare. A questo punto i tempi per lo fratto si allungano perché il giudice concederà un tempo detto di grazia che di solito è circa tre mesi per rientrare della morosità.

Viene fissata quindi un'altra udienza dal giudice dopo il tempo di gazia. Se l'inquilino non avrà saldato la morosità il giudice convalida lo sfratto e stabilisce la data per l'esecuzione materiale dello stesso.

Qualche settimana dopo l’udienza di convalida dello sfratto, l’avvocato del proprietario spedisce all’inquilino un documento chiamato atto di precetto con il quale si ordina di lasciare libero l'immobile entro pochi giorni. Se l’inquilino non esce di casa perché non ha trovato diversa sistemazione, dopo circa un mese arriva la lettera dell’ufficiale giudiziario che comunica il giorno e l’ora in cui si presenterà per eseguire lo sfratto e quindi liberare la casa e sostituire la serratura della porta d’ingresso.

Detto ciò, preciso che lo scopo di questo articolo è semplicemente quello informare e non di stare da una o dall'altra parte. Infatti da sempre in questo blog si è affermato che lo sfratto è un allarme sociale, un dramma che ricade sia sull'inquilino insolvente (e se è insolvente nella maggior parte dei casi è perché non può pagare e non semplicemente perché non vuol pagare) sia sui proprietari che a suon di sacrifici hanno comprato i loro immobili e giustamente non possono e non vogliono sobbarcarsi un problema che dovrebbe essere preso in carico dallo Stato e dai Comuni.
Stampa il post

185 commenti:

  1. buongiorno vorrei sapere come potrei agire visto che l'inquilino che vive nel mio appartamento da piu di un anno e non mi paga l affitto da febb.2011 dopo 3 uscite del procuratore giudiziario si rifiuta di andarsene con la scusa di non aver trovato una nuova abitazione..il problema è che appartiene alla categoria senza reddito. gli sono gia stati tolti acqua corrente cosi adesso procede anche al danneggio dell appartamento. le chiedo un consiglio.la ringrazio e la saluto.

    RispondiElimina
  2. Continuare la strada che sta percorrendo (quella con l'uficiale giudiziario) è l'unica praticabile. Non può buttarlo dalla finestra! Purtroppo è così!

    P.s. mi scuso per il ritardo ma ero in ferie.

    Grazie per aver scritto sul mio blog

    RispondiElimina
  3. ma se alla scadenza dell'affitto concordato io vado in casa mia con un fabbro (quando l'inquilino non è in casa) e cambio la serratura???

    RispondiElimina
  4. Assolutamente no. Andare in casa quando l'inquilino non c'è e cambiare la serratura è una cosa che non deve essere fatta

    RispondiElimina
  5. scusate io ho ricevuto la carta dell udienza ma nn e che nn voglio pagare e che nn ho la possibilita' sono cn 2 bambine piccole e senza lavorolome devo procedere?grazie un altra domanda io nn posso pagare ma posso chiedere il termine di grazia ?
    aspetto un arisp.grazieee

    RispondiElimina
  6. Purtroppo nella tua situazione oggi ce ne sono tanti. In molti casi il giudice da un tempo per cercare di regolarizzare la situazione o per trovare un'altra sistemazione. Speriamo bene per te e la tua famiglia !

    RispondiElimina
  7. salve,ho un'appartamento dato in affitto l'inquilino non paga da tre mesi, piu a fatto danni da incendio d'auto, si è bruciata tutta la facciata della casa le finestre e altro ,l'incendio dal rapporto dei v.d.f non è colposo,lui non vuole collaborare con i lavori,come mi devo comportare,grazie

    RispondiElimina
  8. Ciao Luca, ho visto per caso il tuo sito e forse mi puoi aiutare.
    Sono una praticante legale e sto curando uno sfratto. Ho provveduto alla notifica del precetto e successivamente del preavviso di rilascio. L'Uff. Giud. ha fissato la data del 8.12.2011 per l'esecuzione dello sfratto. Qui il problema! il preavviso di rilascio è stato notificato in data 4.11.2011, ai sensi del 140 c.p.c., ma non è ancora tornata la cartolina di ricevimento. L'agenzia dove passo gli atti mi ha detto che devo fare la richiesta di esecuzione per rilascio immobile prima dell'8 dicembre, ma non essendo tornata la cartolina di ricevimento ciò non è possibile. Come faccio a non sforare il termine dell'8?
    Ti ringrazio anticipatamente per la cortesia.

    RispondiElimina
  9. Sono sempre la ragazza dello sfratto in data 8.12 Dimenticavo di dirti che ho provveduto a richiedere una copia urgente della cartolina di ricevimento, ovviamente la richiesta l'ha firmata prima l'uff. giud. e poi l'ho data all'uffcio postale a ciò preposto. Ma nonostante il tentativo... tutto tace!

    RispondiElimina
  10. salve vorrei sapere se non mi presento alla convalida dello fratto per il semplice motivo che mi trovo fuori citta', l'udienza verra' rinviata?

    RispondiElimina
  11. IL PROBLEMA E CHE QUESTE PERSONE PROPRIETA DI APPARTAMENTI NON CAPISCONO CHE CE UNA GRANDE CRISI AIUTIAMOCI SIAMO UMANI NON ANIMALI GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero! c'è crisi, ma ci sono tanti altri casi in cui tutto è all'insegna del menefreghismo totale da parte degli inquilini. Vivo un caso di un vicino di casa che è da un anno che non paga l'affitto è che ha solo il buon senso di fare soltanto i fattacci suoi.
      Mi chiedo: i diritti dei proprietari non vengono affatto considerati mentre quelli degli inquilini si, i quali usufruiscono di proroghe su proroghe inventando (non sto generalizzando) mille motivi e giustificazioni pur di rimanere in casa. E i giudici che acconsentono!

      Elimina
    2. purtroppo non sempre chi è proprietario è in una posizione migliore del locatario...io per esempio per motivi di lavoro ho affittato la mia prima casa e con l'affitto percepito pagavo l'affitto della casa nella località dove lavoro e vivo ma da 4 mesi non percepisco più l'affitto per cui sono stata obbligata avendo anche un bimbo piccolo ad andare a vivere dai miei(e meno male che avevo questa possibilità),questo per non avere lo sfratto .ecco la mia situazione ho una casa della quale non percepisco affitto e pago le tasse e nella quale non posso abitare ...io e mio figlio arrangiati in qualche modo (non per sputare nel piatto in cui mangio) .. dovrei iniziare la pratica per lo sfratto ...ma costa...insomma sono entrata in un vortice...in tutto questo dove è l'umanità?

      Elimina
    3. Il mio inquilino che non paga da un anno e più non è affatto indigente visto che le bollette dell'acqua superano sempre i 200 euro che PAGO IO. Quindi cornuto e mazziàto.

      Elimina
    4. volevo rispondere alla signora che chiede di sforzarci a capire gli inquilini disagiati per la crisi,..e a chi ha comprato le case con sacrifici??lavorando duramente tirando veramente la cinghia e non permettendosi mai neanche una pizza??!!non diamo sempre ragione agli inquilini,xkè la crisi cè x tutti cè ki campa solo cn la rendita dell'affitto..chi ha sudato veramente x comprarsi un appartamento gli piange il cuore non poter essere padrone di un proprio bene

      Elimina
    5. noi proprietari capiamo il disagio di voi inquilini, ma non capisco il menafreghismo che c'è in certi inquilini, , 18 mesi senza pagare l'affitto e lavori in nero , e farmi recapitare l'ammontare di 2,80 per il giardiniere ,e 12 euro per la sistemazione della antenna centralizata.. questo per me significa approffittare della situazione... spero che l'imu la facciano pagare agli inquilini, e non ai proprietari che hanno solo danni, mai più ad affittare la casa , meglio vuota...

      Elimina
    6. il problema e che il mio appartamento e stato affittato da me e poi sub affittato da l 'inquilino e nessuno paga la fitto secondo te devo mettermi la mano sulla coscienza o loro sul portafogli,se prendete delle case in affitto dovete anche sapere che di quello le persone ne fanno un affidamento economico pertanto voi affittuari non ci dovete mettere nei casini, premetto che nel mio appartamento ci abitano delle p.r. e io avevo affittata ad una famiglia ,e la legge non mi aiuta grazie

      Elimina
  12. il problema e che le tasse van pagate anche se inquilino non paga altro che aiutiamoci

    RispondiElimina
  13. La mia inquilina non paga già da due mesi, ho avviato la procedura di sfratto tramite il mio avvocato in data 27/02/12 quanto tempo passerà prima che tutto si risolva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se le va bene, 6 mesi!
      ma i giudici garantiscono anche molto di più basandosi sulle cavolate raccontate dagli inquilini che non possono pagare.

      Elimina
    2. io sono 20 mesi e non riusciamo a buttarli fuori... mi sento di dirti armati di buona pazienza e aspetti sempre chè, nel fratempo che aspettimo non ci venga un colpo e rimaniamo secchi , e di cui non vediamo la nostra casa libera... oppure ci la vediamo soffiare dalle tasse.... queste persone non hanno capito che se non pagano , non ci saranno più persone disposte ad affittare la casa .. meglio vuota... tutti insieme proprietari di case dico non affittiamo più case se non cambia la legge...teoria, la La legge dice che dopo 2 mancate mensilità del canone, è motivo di risoluzione del contratto, la pratica è tutt' altro.... gli avvocati ci marciano parecchio...

      Elimina
  14. ho ricevuto lo sfratto insieme all'atto di precetto di liberare l'immobile entro il 30 aprile .pultropppo non ho trovato niente dato che sono ancora disoccupato e con bambini piccoli.ora cosa mi aspetta e dopo quando arriva l'ufficiale giudiziario?

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. sono moroso da circa 6 mesi,e la proprietaria ha giustamente iniziato la procedura di sfratto,ma da qualche tempo ha iniziato a fare dispetti: mi ha chiuso un cancello con un lucchetto la cui chiave adesso c'è la solo lei e questo cancello oltre ad essere una seconda uscita è anche un uscita di sicurezza,(faccio presente che vivo con una madre invalida che usufruisce della legge 104 e che può aver bisogno di quel cancello in quanto essendo più grande dell'entrata principale può passarci una lettiga per ambulanza in caso di bisogno.ha iniziato una campagna diffamatoria nei miei confronti dicendo a tutto il vicinato e anche oltre che io vivo alle sue spalle e che sono un delinquente(SE SONO MOROSO E SOLO PER AVER PERSO IL LAVORO).al mattino alle 6 si alza e inizia a battere la scopa sulla ringhiera facendo un fracasso infernale. posso denunciarla io per diffamazione e molestie o devo solo subire tutte le sue pazzie solo perchè sono moroso? COME CI SI DIFENDE DA CERTI PADRONI DI CASA CHE SONO CONVINTI DI ESSERE DIO SOLO PERCHE' HANNO UNA CASA DI PROPRIETA'?

    RispondiElimina
  17. Salve,qualcuno sa darmi una risposta ? Sono conduttore di un appartamento dal dicembre 2010 pago l'affitto sempre puntuale ma dopo 5 mesi circa ho iniziato il calvario di risanamenti muffe ogni 3/4 mesi,un esperto mi ha detto da subito che c'e' un problema grosso che dovrebbe risolvere il proprietario! Il proprietario se ne sbatte,e mi domando in questo caso si merita che io non paghi l'affitto fino a che non mi risolve il PROBLEMA?? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu non pagargli l'affitto...anzi se ti ha fatto danni specifica che il mancato pagamento e' una sorta di risarcimento dei danni subiti.ciao

      Elimina
    2. teoricamente l'affitto andrebbe comunque pagato e poi lo inviti prima con le buone e poi con le cattive a rimettere a posto tutto!

      Elimina
  18. Salve, vorrei sapere i tempi che occorrono per uno sfratto per morosità di un'attività commerciale e dopo quanti canoni si può richiedere premettendo che sul contratto stipulato è ben chiaro che il contratto sarebbe stato recesso subito dopo il mancato pagamento di un solo canone.
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di solito si aspettano 2 mesi non pagati. Per lo sfratto potrebbero volerci 8-12 mesi

      Elimina
  19. c'è gente che non ha voglia di pagare , e si nasconde dietro alla crisi... se posse colpa della crisi basta parlare e si trova un accordo ... vedo sempre più gente rubare i sacrifici degli altri, e distrugono la casa altrui.... anche quando c'era il benessere non li andavano ne di lavorare e ne di pagare... ficcatevi in testa che quando affittate una casa dovete pagare... non ci sono scusa... pagare sia che sono private le case che del comune.... da noi si chiama rubare autorizati dallo stato ... mi dispiace dire quello che penso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono completamento d'accordo... ho questa problemma fresca,fresca :-(

      Elimina
    2. non bisogna più affitare la casa, su internet cerca affitti sicuro... lo fa una banca..

      Elimina
    3. In quei casi bisognerebbe chiamare 2 rumeni, dargli 1000 euro e far prendere paura al conduttore bastardo!

      Elimina
  20. ladri di sacrifici altrui autorizati dallo stato

    RispondiElimina
  21. abito da5 anni in un appartamento con regolare conntratto ho sempre paggato regolarmente il mio affito di 800 euro .purtroppo il destino mi ha fatto un brutto scherzo nel settembre del 2012 i miei datori di lavoro mi hanno licenziata perche avevo chiesto loro di pagarmi le ferie e le tredicesime dato che mi facevano lavorare in nero. questa mia legittima richiesta mi e costato il posto di lavoro....e quindi sono incominciati i problemi non lavorando non posso piu mantenere gli impegni con i miei proprietari di casa..ho detto loro di avere pazienza il tempo che riesco a trovare un altro lavoro ..ma loro mi hanno fatto mandare una lettera dall avvocato che mi intima di saldare tutti i 3 mesi d affitto piu le spese del loro avvocato.io spero di trovare lavoro e di lasciargli la casa.ma ancora non sono riuscita a trovare niente.nella vita ce chi ha tanto e ce chi non ha niente ..e quelli che non hanno niente che devono fare si devono suicidare dove e la solidarieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. trovati una casa che ti può permettere, visto che sei senza lavoro cambia anche città se in quella in cui vivi gli affitti più bassi non te li puoi permettere

      Elimina
  22. purtroppo mio padre è andato 12 anni all estero per farsi una casa ed ora che c'è crisi l'ha dovuta affittare ad un "bravo" ragazzo che, non appena ottenuto il contratto, si è DIMESSO dal lavoro e non paga affitto e utenze..io nel frattempo ho perso il lavoro e mio padre non puo' piu' ospitarmi in casa propria..questa è L' italia

    RispondiElimina
  23. potete aiutarmi x un consiglio?ho un sfratto esegutivo x morosità e dovrei lasciare l immobbile entro il 5 settembre del 2012.ho due bambini una di un anno e la più grande di cinque,sono rimasto senza lavoro,non ho casa e non ho famiglia che mi puo aiutare.dalla raccomandata che mi e arivata dicono che dovrebbero procedere ad esecuzione forzata del articolo 605,608 c.p.c

    RispondiElimina
  24. carla 18/10/2012
    ho bisogno che qualcuno mi aiuti.
    ho affitato la casa a fine maggio 2012, al 20
    settembre l'inquilina mi telefona dicendo di lasciare la casa. non è mai andata ad abitare dentro se non per 4-5 giorni, a abbandonato l'alloggio,
    l'enel ha tagliato la luce perche non ha mai pagato.
    attualmente non riesco a mettermi in contatto con lei,non ha inviato nessuna disdetta e non ha consegnato le chiave, in più non ha pagato questo mese.
    come mi devo comportare?
    grazie e cordiali saluti.

    RispondiElimina
  25. Ciao, ho un appartamento in affitto e dall'aprile 2012 non percepisco più il canone. Ho provato a mediare con gli inquilini, ma senza risultato. Il contratto d'affitto è scaduto al 31/07/2012 ed era da me stato notificato con raccomandata RA agli inquilini che non era mia intenzione rinnovare tale contratto e che quindi dovevano lasciare l'appartamento per tale data. Purtroppo sono ancora dentro. Ho iniziato la pratica di sfratto per morosità con il mio legale a Giugno 2012. Da allora ho saputo che l'intestatario del contratto di affitto è agli arresti domiciliari presso un altro domicilio e che nel mio appartamento vivono persone che non ho idea di chi siano. Io sto pagando tasse su importi di canone da me non percepiti, ho pagato l'avvocato, sto pagando la tassa dei rifiuti che il comune mi ha notificato, alcune bollette scadute che gli inquilini non mi hanno mai saldato, le spese condominiali e subisco lamentele da parte dei condomini che, purtroppo per loro, devono sopportare ogni tipo di angheria da parte di chi sta occupando il mio appartamento. Il primo sfratto è stato notificato il 20 di settembre ed ora sto aspettando per quello esecutivo. Io non so più dove andare a prendere i soldi per far fronte alle spese di gestione di quest'immobile. Lo stipendi di mio marito è ridotto ad 500 euro in quanto stanno trattenendo le tasse del 730. Io a breve sarò in maternità e non avrò più lo stipendio e mi ritroverò con un bimbo piccolo ed una di 8 anni. Come posso fare per velocizzare il rilascio dell'immobile?
    Grazie per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buona sera ho letto il suo caso che è identico al mio ho l' inquilino moroso da agosto 2012 e il 26 novembre 2012 un giudice le ha dato lo sfratto a casa mia gratis il mio avvocato mi dice che ormai non si fa niente fino alla fine degli arresti ma che giustizia è ?

      Elimina
    2. anche io in questa situazione inquilino agli arresti,non paga da 18 mesi,l'ufficiale il 21 ottobre gli da ancora 25 giorni ,non è possibile

      Elimina
  26. Buonasera ho avviato un attività di aUTOLAVAGGIO A MANO A Roma con contratto che partiva ad ottobbre 2011 tutto ok arrivati a dicembre ho chiesto al propietario di riparare il motore della serranda in quanto guasto dall'inizio, da dire che il locale da me preso era completamente vuoto senza nemmeno l elettricità che ho dovuto fare tutti i lavori anche quadro elettrico ecc spesi nel locale 50000 circa, a gennaio mi sono trovato in grave difficoltà nel pagare l'affittoe cosi per febbraio marzo e aprile avvertendo il propietario che entro maggio avrei sistemato tutto lui tranquillamente mi ha detto ok il 20 maggio saldo tutto e continuo a pagare l 'affitto tutti i mesi con 10-13 giorni di ritardo anche perchè il primo anno qualche problema c 'e' sempre. Il propietario sparisce da giugno non mi arrivano piu fatture,lo contatto tramite e-mail per telefono e niente pago luglio-agosto da settembre comincio a pagare sempre l affitto ma senza iva sperando ad una sua ricomparsa niente da fare, 10 giorni fa mi arriva l'ufficiale giudiziario per lo sfratto....incredulo dico che ho pagato tutto e lui mi dice che non essendomi presentato davanti al giudice devo andarmene,mi oppongo tiro fuori tutti i bonifici cosi l'ufficiale mi rimanda lo sfratto al 21/01/2013 tra 2 mesi, ora io le lettere non le ho mai ricevute anche perchè penso siano state raccomandate loro dicono che le hanno mandate che devo fare??? loro si appellano alla morosità di gennaio-febbraio marzo aprile comunque saldati ad oggi tutto pagato devo chiedere una perizia caligrafica per la firma della raccomandata?come devo muovermi?? perdo 50.000 euro senza motivo??? aiuto vi prego

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo in questi casi devi farti assistere da un avvocato, lui saprà consigliarti al meglio. Comunque credo che se hai saldato tutto e riesci a dimostrare che non ti è mai stato recapitato nulla (anche perché in qualche modo eri reperibile) non credo riuscirà a mandarti via tanto facilmente. Comunque è ovvio che ti devi far affiancare da un legale.

      Elimina
  27. Buona sera,

    Lei puo gentilement spiegarmi cosa succede dopo lo sfratto esegutivo,se non riesco ad andarmene fino a quel giorno?Ho un figlio minorenne e guadagno 550 euro al mese..Ho chiesto l'aiuto al comune,ma sempre mi dicicono che loro non possono fare niente..:( cosa devo fare?che succedera,perche davvero non ho nessuna possibilita di sistemarmi..

    RispondiElimina
  28. ma io dico..se una persona va in affitto sa gia che dovra lasciare l appartamento alla fine del contratto..io pago il mutuo e se nn pago mi pignorano la casa..chi e'in affitto oltre a non pagare le tasse pretende di non pagare l affitto o di non lasciare la casa alla fine del contratto..siamo proprio in italia!!

    RispondiElimina
  29. buonasera volevo sapere se il precetto per sfratto per morosita' puo' farlo direttamente il proprietario all'inquilino senza l'avvocato
    la ringrazio

    RispondiElimina
  30. Certo, in materia di sfratti la giustizia tutela l’inquilino, considerato parte debole, rispetto al proprietario, ma ciò avviene a prescindere dal fatto che si tratti di morosi incolpevoli o morosi professionisti.

    La definizione di inquilino moroso professionista ? Soggetto che, volendo vivere sopra le proprie possibilità, sfrutta le lungaggini giudiziarie per stare, per quanto più tempo possibile, sulle spalle del locatore di turno per poi reiterare la procedura con il prossimo malcapitato. Possono riuscire a non pagare un euro, salvo la cauzione, nonostante saltino da casa a casa, senza che gli manchi nulla, nemmeno il corso di danza privato alla figlia 11enne, piuttosto che il cellulare da 600€.

    È ovvio a questo punto il comportamento del proprietario e del moroso una volta liberato l’immobile: il primo diverrà ben più selettivo e a rimetterci sarà solo la classe degli inquilini incolpevoli, il secondo sarà invogliato a reiterare la procedura.
    Quindi se il fine della giustizia è tutelare l'inquilino, in realta tutela solo quello abituale a spese del proprietario e dell'inquilino incolpevole.

    Sarebbe opportuno istituire una black list di soggetti con almeno 3 sfratti sulle spalle in 4 anni, oppure 5 in 6 anni ? Sarebbe opportuno non mettere sullo stesso piano un "moroso novello" da un soggetto per i quali 3-4 proprietari precedenti sono pronti a testimoniare riguardo la morosità abituale accompagnata da uno stile di vita almeno medio. Sarebbe opportuno snellire la procedura di sloggio qualora il moroso abbia abbondonato l'immobile e non restituisce le chiavi con il solo fine di ricattare il già stravessato locatore? Non contestualizzando per aitarne 1 (il moroso professionista) se ne danneggiano 100 (i potenziali inquilini in pectore).

    RispondiElimina
  31. Salve vorrei avere un informazione...ho preso casa in affitto i primi di giugno...da premettere avevamo una ditta di vasi artigianali che subito dopo aver preso casa abbiamo dovuto chiudere tutto perchè non andava e le cose da pagare erano molte...quindi non avendo nessuna entrata abbiamo avuto problemi con il padrone di casa...adesso il mio compagno da circa un mese lavoricchia distribuendo pane alle persone...siamo molto giovani io ho 20 anni e lui 23...quando abbiamo preso casa il proprietario non ha voluto fare un contratto ma solo una scrittura primlvata tra me e lui...non ho mai avuto una copia di quella scrittura ne una ricevuta in tutto questo tempo con tutto che pagavo... Adesso siamo morosi di 2 mesi perchè abbiamo avuto i problemi elencati su. Mi ha chisto casa 1 dicembre senza un preavviso,ha registrato un contratto transitorio falsificando la nostra firma pertando di lasciare casa entro la scadenza del contratto a fine dicembre..Con tutto ció non siamo ne studenti ne lavoratori fuori sede perchè siamo disoccupati...ho provato a chiamarlo per chiarimenti ed è irintracciabile...oggi mi è arrivato lo sfratto per morosità come mi devo comportare???sono persone normali vi prego aiutatemi

    RispondiElimina
  32. Sono sempre la ragazza di 20 anni...dimenticavo di dirle che il contratto transitorio che lui ha fatto falsificando la firma e stato fatto a ottobre per la durata di 3 mesi come se io sono andata ad abitare in quella casa a ottobre quandi invece io già ci sto dal 4 giugno 2012...e la scrittura privata di giugno tra me e lui aveva una durata di un anno aspetto sue risposte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che dobbiate rivolgervi ad un avv.

      Elimina
  33. Ho pagato per vari anni un affitto per l'importo di euro 2000 mensili volevo cedere il contratto, ma la proprietà si ostina non è possibile intimandomi di lasciare l'immobile. Posso chiedere rimborso migliorie per avere creato altri bagni altre a quelli esistenti con tramezzature.
    Faccio presente di non avere disponibilità nei pagamenti ed essere moroso.
    cordiali saluti

    RispondiElimina
  34. il mio inquilino moroso ha ricevuto il precetto, quando tempo passa ancora per ricevere la mia casa libera?
    dopo 20 mesi spero di farcela?

    RispondiElimina
  35. salve vorrei chiedere un aiuto se possibile . La, mia pradrona di casa dopo 8 anni non mi ha voluto rinnovare il contratto di locazione che era in scadenza il 31/12/2012,nonostante una mia lettera chiedendogli un nuovo contratto con un aumento dell'affitto non ho avuto risposta .Noi in questi sette mesi abbiamo cercato un'altra casa ma senza risultato perchè gli affitti sono troppo alti e noi non ce lo possiamo pelmettere noi adesso paghiamo 300,00 euro al mese e sopratutto mio marito è un artigiano edile non ha uno stipendio fisso e nessuno ci affitta niente perchè non si fidano . Ieri mi è arrivata una raccomandata dal tribunale di Imperia l'udienza per il 20/02 per convalidare lo fratto per morosità O PER FINITA LOCAZIONE anche se noi abbiamo sempre pagato in ritardo ma sempre pagato nonostante la nostra situazione economica che è messa malissimo . Io capisco se la padrona ha solo questa casa e gli serve ma invece la vuole tenere chiusa come le quasi 300 case che ha la maggiorparte sono chiuse da anni in degrato totale .Cosa posssiamo fare noi abbiamo tre bambini piccoli 13anni,8anni e 5anni siamo preocupati il GIUDICE CI DARA UNA PROROGA OPPURE CI TROVIAMO IN MEZZO ALLA STRADA ?
    è COSTRETTA A DARCI UN'ALTRA CASA DI QUELLE CHIUSE? PREMETTO CHE ANCHE LA SORELLA HA ALTRETTANTO CASE VUOTE E CHIUSE DA ANNI.MI POTETE AIUTARE GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la vita è un boomerang , tutto quello che fai prima o poi ti torna in dietro... quando avete un problema di soldi dovete parlare, a noi proprietari di casa ci mettete in dificoltà, perchè noi viviamo con quelli piccoli soldi, la tua padrona di casa, delle sue case può fare ciò che li pare e piace, spero che le case non gli affitano più se non cambia la legge. , solo in italia rimangono anni l'inquilino senza pagare l'affitto, negli altri paese senza mettere l'avvocato dopo 2 mesi e con la denucia ai carabinieri, vengo li dove abiti e ti buttano fuori di casa... da noi paghi le tasse il condominio non riscuoti l'affitto modesto e rimangano anni... una vergogna di giustizia, mi auguro che in fururo l'imu la ganono gli inquilini .. e se non pagano l'affitto dopo 2 mesi fuori di casa... io non affitterò mai più la casa...

      Elimina
    2. capisco se una persona non paga perchè non vuole e ce ne sono ma noi abbiamo sempre pagato nonostante le nostre difficolta .Tu dici di parlare con la pradrona sembra facile non riesci a rintracciarla mai non risponde alle telefonate non risponde alle raccomandate ,prima di parlare bisogna sapere bene come sono i fatti ,8 anni fa quando abbiamo affittato questa casa non cera niente neanche il tubo del gas ho dovuto chiedere io lalaciamento del gas che era una spesa della padrona no nostra nostro era solo il contattore del gas , non cera riscaldamento la abbiamo fatto a spese nostre ,è piena di umidità ma la padrona non gliene frega niente a lei gli interessa solo a incassare e basta alle esigenze degli inquilini non gli interessa ti sembra giusto ? Apoi dimentica sono 8 anni che mi deve mettere la finestra nel bagno i mobili nuovi come la cucina la camera da letto e la cameretta chi me li paga?visto che si sono rovinati con l'umidità che ce, non tutti i proprietari sono uguali ma lamia e una BASTARDA...prima di parlare infomati

      Elimina
    3. voi pensate che i proprietari di case non hanno tasse da pagare? pensate che la casa che diamo in affitto ci sia caduto dal cielo? c'è la siamo fiticata lavorando non andando in ferie, e neanche a mangiare la pizza, cerchiamo di gestiri anche i centesimi.... e i nostri sacrifici non devono essere buttati dalla finestra da una venuta da fuori,... io adoro i bambini ma non mi sono messa a fare figli sapendo di non poterli dare un minimo di sostengno,( io ne ho 1 di figli) ognuno si assume le proprie responsabilità, io lavoro da l'età di 8 anni.., vivendo in una famiglia numerosa dove in tavalo non c'era nienta da mangiare tranne che la verdura selvatica che portava mio padre, e mia madre più tosto non pagava la luce,mangiavamo la sera a lume di candela. ma pagava ogni mese l'affitto perchè diceva: quando cammino per strada preferisco che mi dicono è una famiglia povera ma dignitosa, erano i negozianti a dire a mia madre , prendi quello che vuoi e me li porti quando ai i soldi.... non menafreghisti che comprano cellulari alla moda e debiti a non finire... i politici rispecchiano quello che fanno i cittadini, se i cittadini restano nelle case altri senza pagare, e ci restono anni permi che vengono buttati fuori , questo vuoldire che i politici non fanno il proprio dovere, verso i cittadini ma fanno i cavcoli loro... è lo stato che deve tutelare le famiglie in dificoltà, non il privato...

      Elimina
  36. la mia inquilina mi ha chiesto 3milaeuro più 3 mesi di andicipo perla nuova casa in più il mese corrente dell'affitto, più nuovo contratto di luce e gas, e in più gliela devo andare a cercare io perchè nessuno più gli affitta la casa, e se non faccio questo mi lascerà la casa rotta e in più mi ha detto ci vogliono 2 anni per buttarlo fuori... è vero tutto questo? questo per me sciacallaggio.... chiamali poveri quisti deliquenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avete sempre ragione...Si speriamo che la magistratura vi costringa a non affittare più al prezzo che affittate.....Vergognatevi....

      Elimina
  37. buon giorno il mio proprietario mi ha mandato lo sfratto a dicembre per dei mesi che comunque aveva gia' incassato l'assegno delle caparre che da accordi presi non doveva incassare.il 10/01/2013 abbiamo fatto l'udienza ci siamo presentati e il giudice ha convalidato lo sfratto entro il 04/04/2013 noi siamo in attesa di una casa del comune siamo gia' in graduatoria pero' entro tale data non riusciamo a liberare l'appartamento,volevo sapere se ci puo' essere un eventuale proroga almeno fino a luglio o agosto quando avremo la casa del comune.siamo seguiti ovviamente dai servizi sociali.mi puoi gentilmente rispondere al piu' presto?grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fino a luglio agosto ce la fai... a settembre arrivano i carabinieri e ti buttano fuori...

      Elimina
    2. grazie mille per la risposta

      Elimina
    3. Com'è andata, ti hanno dato una proroga?

      Elimina
    4. Ringraziate il cielo di essere nati in italia,il paese dove i disonesti sono sempre tutelati

      Elimina
    5. Si in Italia la legge tutela la gente che da un anno non paga l'affitto e non ha intenzione di lasciare la mia casa, mentre i proprietari di case ci devono solo rimettere i soldi.

      Elimina
  38. Buongiorno,non ho pagato 2 rate di riscaldamento in quanto non ho ricevuto i bollettini...ho chiesto di inviarmeli al mio padrone di casa con il relativo consuntivo delle spese ma non ho avuto nulla.....adesso i nuovi bollettini non mi sono stati recapitati, ne ho fatta richiesta all' amministratore ma senza esito....temo che il mio padrone di casa possa sfrattarmi facendomi risultare morosa....la mia domanda è=puo' farlo?le bollette non pagate ammontano a circa 600 euro....inoltre mi sono rifiutata di pagare la registrazione del contratto perchè intendo lasciare l' appartamento....in ogni caso la morosità non è uguale a due mesi di canone locativo che è di 700 euro mensili...posso ricevere uno sfratto in questo caso o non ci sono gli estremi per farlo?grazie

    RispondiElimina
  39. l'importante che paghi l'affitto... i canoni del riscaldamento ti arriveranno... parlare civilmente con il tuo padre di casa?, e vedi cosa ti dice....

    RispondiElimina
  40. buon giorno avv! vivo in un monolocale mq 30 arredato, casa di ringhiera, con spese private a mio carico( riscaldamento autonomo-acqua- luce e gas.) ho un contratto regolarizzato dal 1997 ad oggi! ho sempre pagato il canone d affitto di 695/00euro al mese. purtoppo ho perso il lavaro, agosto 2012 e sono riuscito a pagare il canone fino al mese di ottobre percependo una disoccupazione ordinaria di 6 700euro al mese, che mi servano x sopravvivere, con la speranza di ottenere un altro lavoro, ma fino adesso nulla. quindi il mio proprietario mi ha mandato la prima lettera d intimazione x i canone d affitto, dopodichè sono in attesa del atto citazione davanti al giudice. la mia domanda e questa adesso sono perfino in rosso sul conto corrente x poi sicuro che mi verrà chiuso, avvocato un proprietario con un conto corrente chiuso, potrebbe fare un decreto ingiuntivo conte terzi?? o risalire altri beni ammessi che ci siano?? tipo l auto. in attesa di una sua gentile e cortese risposta porgo distinti saluti

    RispondiElimina
  41. sono un propietario che x esigenze economiche ho dovuto affittare la mia casa. il conduttore a preso possesso e alla prima scadenza nn ha pagato l affitto e neanche la seconda scadenza, mi ha promesso che alla fine del mese mi lascierà l immobile come posso fare che tale promessa sia mantenuta?

    RispondiElimina
  42. buon giorno volevo un informazione io da 15 mesi non pago l'affitto xche mio marito e stato arrestato e condotto agli arresti domiciliari io non lavoro ho 2 figli e il mio propietari mi a fatto causa ho gia avuto il termine di grazia che e scaduto il 27 febbraio in piu' il mio propetario vuole fare richiesta che mio marito venga portato in carcere e che iolasciol'appartamento cosa posso fare cosa mi accadra' a breve vi prego aiutatami

    RispondiElimina
  43. sono una mamma ho 3 figli ho lo sfratto esecutivo ho chiesto aiuto al comune da quando ho avuto la prima lettera lomi anno risposto, devi lasciare la casa come mi devo comportare vado in mezzo la strada con 3 figli?

    RispondiElimina
  44. Salve, ho affittato la mia casa con scadenza contratto di un anno e precisamente 28 febbraio 2013. L'inquilino un marocchino mi ha scritto di proprio pugno che alla scadenza se ne andava perchè doveva trasferirsi in Marocco per motivi di lavoro. Ad oggi mi ritrovo ad attendere che mi liberi la casa con contratto scaduto!!Fino a metà marzo mi ha risposto, ora, lo chiamo al cellulare e non mi risponde!!Un numero lo ha addirittura disattivato! Non so se vive in casa e se ci ha portato altra/altre persone, se mi ha cambiato serratura!In casa ci sono molte cose almeno fino a due mesi fa quando andai a vederla! Tra l'altro io come proprietario ho anche la residenza nella stessa casa??!! e ci pago il mutuo!! Naturalmente non posso entrare in casa!! cosa fare? rinnovare a mie spese il contratto, per essere tutelata legalmente spendendo soldi anche se non mi paga e mi ha scritto e detto che se ne andava??!!

    RispondiElimina
  45. Buonasera. Nel 2012 ho fatto un contratto di natura transitoria ad un inquilino dal 24/03 al 24/10. L'inquilino è entrato nell'appartamento dandomi 3 mesi di caparra + il mese anticipato: ci siamo accordati che avrebbe pagato la suaparte di spese condominiali e avrebbe fatto la volura della corrente e del gas. Dopo aver pagato i 2 mesi successivi (per un totale di 3 mesi) non ha più pagato; inoltre non ha mai pagato le spese condominiali e non ha fatto la voltura del gas (mi sono arrivate bollette per più di 500 euro. Mi sono affidato ad un avvocato per lo sfratto e l'udienza è stata fissata per il 12/11, quindi già oltre la scadenza del contratto. Il giorno prima dell'udienza mi ha chiamato per dirmi che se ne andava e mi ha ridato le chiavi ed il giorno successivo in tribunale non si è presentato (ho speso circa 1.300 euro di avvocato). Adesso sto facendo la dichiarazione dei redditi e ho scoperto che devo dichiarare tutti i 7 mesi di affitto anche se ne ho percepiti solo 3. A quali sanzioni andrei incontro se dichiarassi solo i 3 mesi che mi ha effettivamente pagato? Ho letto che in alcuni casi si dovrebbe dare la casa all'inquilino al 10% del canone concordato, ma nel mio caso che l'inquilino è già andato via (ho già riaffittato l'appartamento) a quali sanzioni andrei incontro?
    La ringrazio per l'attenzione e porgo cordiali saluti. Paolo.

    RispondiElimina
  46. Scrivetevi qui. http://concorsitruccati.blogfree.net/

    RispondiElimina
  47. sono invalido 85%e ho lo sfratto possono buttarmi fuori di casa oppure con l articolo 68 protetto

    RispondiElimina
  48. Buongiorno passati i 90 giorni dalla convalida dello sfratto cosa succede?arriva subito l,ufficiale giudiziario o c,e ancora un po di tempo prima di dover uscire di casa?

    RispondiElimina
  49. Salve vorrei un informazione in data 1-05-2012 ho firmato un contratto di un appartamento con un signore.Ho sempre pagato l 'affitto,pagato bollette insolute dei vecchi inquilini ( e al padrone non gli è fregato niente) ogni volta che pagato l'affitto entra dentro casa e mi aggredisce verbalmente quando gli metto in evidenza delle piccole cose come ad esempio queste bollette insolute dei vecchi propretari,il frigo che non funziona,mi stavano staccando il gas e lui non ha interessato nulla.
    Ora siccome sono stufa delle sue aggressioni nonostante ho sempre pagato tutto anche cose non mie sto per lasciare l'apparamento ci siamo accordate che io me ne andrò in data 1giugno 2013 ma il signore alla restituzione delle chiavi non vuole restituirmi il deposito cauzionale che io avevo versato.
    Cosa devo fare??
    Premetto che sono stata dall'avvocato il quale gli ha inviato una lettera e tutto,ma lui fa finta di nulla,mi chiama addirittura perchè devo essere a disposizione nelle ore e nei giorni che dice lei per far vedere casa.
    Sono stufa veramente perchè se non fai come dice lei ti aggredisce verbalemente e ti insulta. Ho veramente paura!
    L'avvocato mi ha consignato di non pagare l'affitto quest'ultimo mese.

    RispondiElimina
  50. buon giorno
    vorrei un parere da un avvocato
    premetto che ho una impresa di ristrutturazione e che offrivo i miei servizi ad una agenzia immobiliare
    che affitta appartamenti, ho affittato un loro appartamento che mi e' stato consegnato in condizioni disastrose,ho pensato per cui di ristrutturarlo chiedendo alla proprieta' di venirmi incontro almeno con le spese di materiali,la proprieta'ha risposto picche....per cui mi sono sobbarcato tutte le spese di ristrutturazione...
    dopo tre anni di affitto l'immobiliare mi chiede se gentilmente (avevo contratto di locazione 4+4 anni)se
    mi posso spostare in un altro alloggio...
    l'appartamento che mi e' stato offerto e piu grande
    ma lo stato in cui si trovava era precario (come al solito) per la nuova ristrutturazione gratuita l'agenzia (bonta' sua) mi ha offerto la fornitura dei materiali e "due mesi di locazione gratuita*"che sono poi serviti per eseguire materialmente i lavori..
    in fase di lavorazione mi accorgo che l'agenzia mi ha messo sul conto la spesa per il recesso del precedente contratto,una mensilita in nero a fondo perduto
    nel frattempo il lavoro nell'appartamento aumentava
    perche' mi e' stato chiesto di creare una lavanderia
    e di spostare gli attacchi del gas (tutto gratis naturalmente)
    pertanto sono stati ristrutturati : bagno, lavanderia, cucina abitabile,e il 70% dell'mpianto elettrico, dopo poco cade la goccia che fa traboccare il vaso......si presenta la moglie del titolare dell'agenzia (miss. braccia rubate all'agricoltura)arrogandosi il diritto di scelta delle piastrelle non feci caso alle piastrelle finche non furono da posare( materale di 4° scelta , (bicottura)),appena le vidi andai in ufficio e li cazziai davanti a tutte le impiegate , fu cosi che persi il lavoro dell'agenzia che valeva per me il 70% delle mie entrate tuttora vivo in questo appartamento e l'agenzia mi ha inviato attraverso l'avvocato intimazione di sfratto per morosita' (devo pagare circa sei mesi )oggi mi sono ripreso finanziariamente posso permettermi di pagare tutto insieme, la domanda e' questa :posso chiedere l'annullamento della procedura di sfratto esecutivo
    non avendo ricevuto alcun preavviso da parte dell'avvocato dell'agenzia? (ho ricevuto solo la convocazione davanti al giudice , ma nessun preavviso)posso riportare l'appartamento allo stato in cui mi e' stato consegnato ? e di cui posseggo prove testimoniali e fotografiche? (il contratto di locazione recita: "l'immobile va riconsegnato nello stato in cui e' stato affidato al conduttore!!"
    grazie per le risposte

    RispondiElimina
  51. Purtroppo al lavoro mi han ridotto l'orario e gli straordinari ovviamente in nero, non arrivano da novembre. Il proprietario di casa dopo aver portsto pazienza per qualche mese ora si sta' giustamente inc.. temo lo sfratto ma purtroppo con 500 euro al mese e dovendo passarne 300 ai miei genitori per la rata dell'auto (acquistata proprio per poter andare al lavoro, non per sfizio) proprio non so come fare. Ad oggi il padrone di casa non ha ancora provveduto ad inviarmi comunicazioni ufficiali. Ma nel caso dovesse, quanto tempo passa dalla comunicazione allo sfratto vero e proprio? Grazie mille per l'attenzione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquillo ci vogliono 2 anni per buttarti fuori casa....

      Elimina
    2. Si vai tranquillo.....però ricordati che quando esci di casa devi tenere la testa bassa dalla vergogna. 6 un approfittatore sociale.

      Elimina
    3. Io ncredo proprio ke questa persona si un approffitatore ....io sono una mamma sola senza lavoro ,il padre di mia figlia nn mi passa una euro per il mantenimento di nostra figlia ....adesso ti kiedo!!come posso pagare l'affitto al mio proprietario ???nella mia situazione ho ti uccidi o aspetti ke ti buttino fuori di casa ...nn parlare se nnci sei dentro ...e poi io nn mi vergogno perché nn lo voluto io di trovarmi in questa situazione ...vergognati tu per le tue meravigliose paroli!!!!

      Elimina
  52. Ciao Luca, volevo un tuo parere su questo problema:
    decorsi i primi 12 anni sto rinnovando un contratto di locazione per un locale C1 adibito a ristorante. Finora non ho mai chiesto al conduttore, con cui ho un rapporto di fiducia, né un deposito cauzionale né ho inserito altre clausole (tipo polizza fideiussoria) a garanzia per eventuale mancato pagamento del canone. Vorrei però inserire nel nuovo contratto una clausola per tutelarmi nel caso in cui il locatore venda (cosa abbastanza probabile) la licenza e quindi ceda anche il contratto di locazione ad un nuovo sconosciuto locatore.
    Il ristoratore, in questi giorni di contrattazione, mi dice però che una clausola che obblighi il subentrante a stipulare una polizza fideiussoria del tipo “a prima richiesta assoluta” inibirebbe le sue trattative di cessione. Volevo chiederti come posso tutelarmi e se esiste qualche polizza tipo assicurativa o altro strumento ad hoc per assicurare questo rischio e quante mensilità deve coprire questa garanzia. Ti ringrazio del consiglio che potrai darmi.
    Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' ovvio che una richiesta così possa limitare le sue trattative di cessione, ma oggi ci sono prodotti che al costo di una mensilità del canone o poco più, coprono 12 mensilità insolute, 3 mensilità di cauzione e ti pagano un tot di tutela legale. Il costo quindi non è esoso, al contrario potrebbe essere conveniente perché così il subentrante non sborsa cauzioni.
      Ovviamente vengono stipulate solo se la compagnia ritiene l'inquilino affidabile.

      E' bene sapere che di solito risarciscono dopo che si è conclusa la procedura di fratto e in alcuni casi anche dopo che il proprietario non ha più nulla da "aggredire" e non come molti pensano appena l'inquilino non paga. Quindi, risarciscono, ma il risarcimento potrebbe andare per le lunghe e non ti mettono al riparo da procedure di sfratto e quant'altro.

      Poi ci sono una marea di prodotti in commercio basta solo informarsi. Una fideiussione bancaria forse è la più sicura ma sicuramente più onerosa.

      Elimina
    2. Ti ringrazio, io avrei strutturato in questo modo il punto del contratto riguardante questa garanzia:
      "12.DEPOSITO CAUZIONALE, ANCHE QUALE GARANZIA PER EVENTUALE MANCATO PAGAMENTO DEL CANONE LOCATIZIO E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA: la conduttrice alla stipula del presente atto si impegna, in caso di cessione o affitto di contratto, a far costituire al nuovo conduttore sia a titolo di deposito cauzionale, pari a tre mensilità, sia quale garanzia per l’eventuale mancato pagamento del canone di locazione relativo allo stipulato contratto, una qualsiasi garanzia a favore della locatrice costituita o da fideiussione bancaria “a prima richiesta assoluta” o da mirata polizza assicurativa a favore della locatrice fino alla concorrenza della somma di Euro 23.900,00 (ventitremilanovecento/00). Le garanzie dovranno avere validità fino al terzo mese successivo a ciascuna scadenza contrattuale, tacitamente rinnovabile di anno in anno e con impegno da parte della conduttrice a ricostituirla in caso di sua scadenza. La mancata stipula della fideiussione o polizza assicurativa con le indicate tassative caratteristiche entro il termine sopra indicato od il mancato rinnovo della stessa per il periodo previsto, costituirà inadempimento grave con risoluzione espressa del presente contratto ex art. 1456 C.C."
      Può andar bene secondo te?
      Grazie, buon w.e.

      Elimina
    3. può andar bene, ora speriamo che la firmi!

      Elimina
  53. ciao lucavorrei chiederti un parere ho una situazione un po' cavillosa ma credo risolvibile,devo solo capire se esborsare piu soldi che il giusto! ho avvistato un attivita' commerciale di casalinghi,con un contratto ancora fino al 2020, per cedermi il locale prima vorrebbe una buona uscita di 13m e!! SONO RIUSCITA A PARLARE CON IL PROPRIETARIO DELLE MURA ed ho scoperto che l affittuario,e' moroso da 6 mesi,e dato che erano amici di vecchia data ,e avevaano figli in comune amici,x non litigare ha preferito non arrivare mai allo sfratto,essendo anche una persona benestante! il titolare se ne vuole liberare al piu presto e vorrebbe che io le concedessi la richiesta dei 13 m suddivisi 5 m con ass societario e la rimanenza a nero!!!!

    nb la mia intenzione e' mandarlo a casa solo con 5m ,con lettera di disdetta consensuale al medesimo contratto nuovo ,e darle l abbocco che mensilmente le potrei dare del cash,e poi nn avverra'....

    ma il mio commercialista invece mi consiglia di parlare con il proprietario delle mura e farle fare il 1 giugno 2013 la lettera di sfratto, e dice che in 3 4 mesi esca !!!! io non sono d'accordo xche conosco la burocrazia romana,e a gigno piazzale clodio va completamente in ferie con il cervello,e secondo me se tutto andra' bene x l anno nuovo!!! tu cosa faresti al mio posto che aspetto da 3 mesi di lavorare dopo un licenziamento proprio la vicino, di aprire un neg di esteticae parrucchiere con le clienti pronte che mi stanno aspettando ? francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo credo bene che il proprietario vorrebbe le tu conceda all'inquilino quello che chiede, così lui si libera dal problema con i tuoi soldi e magari vista "l'amicizia" riesce a riprendere anche i sei mesi che non ha percepito.

      Probabilmente se tieni così tanto al locale è perché è in una buona zona ad un buon prezzo, altrimenti non riesco a capire perché non ne cerchi un altro invece di regalare soldi al all'inquilino moroso e far felice il proprietario con i tuoi soldi.

      Io, scusa la franchezza, cercherei un altro locale.

      Elimina
  54. Buonasera avvocato, ho da porle una domanda:
    Ho ereditato un appartamento locato con contratto transitorio a termine per 12 mesi scaduto il 1 maggio mio malgrado non registrato.
    Ho notato che il transitorio è sbagliato manca anche la motivazione della transitorietà, poi in quel comune credo non si possa fare un transitorio mancano gli accordi territoriali.
    Ho proposto agli inquilini di stipulare un contratto 4+4, la mia domanda è questa questo nuovo contratto che verrà registrato annulla i precedente? corro dei rischi per quanto riguarda il decreto 23/2011 art.3 comma 8 e 9. la ringrazio in anticipo per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho risposto alla sua domanda qui http://lucatonzani.blogspot.com/2011/04/sanzioni-affitti-in-nero.html?showComment=1370769973173#c7591561508712229704

      Elimina
  55. Salve Signor Luca,le vorrei spiegare il mio problema,io sono il titolare di un piccolissimo negozio che visto il fatto della crisi ora naviga in brutte acque, purtroppo questo mese (per la prima volta dopo 9 anni) non sono riuscito a pagare la pigione del locale e la proprietaria mi ha intimato di pagare immediatamente l'affitto altrimenti procedera' con lo sfratto...io purtroppo sono impossibilitato a pagare immediatamente per via del fatto che non si lavora piu' ma detto cio' non vuol dire che io non voglia pagare.... ora le chiedo che termini ha la padrona del locale per procedere con lo sfratto? ed in piu calcolando il tutto entro quanto tempo "mi butteranno fuori" grazie per l'aiuto le auguro una buona serata.

    RispondiElimina
  56. Salve, volevo porre l'attenzione sul mio caso. Sono titolare di una ditta individuale e nel mese di settembre ho preso in affitto un piccolo locale commerciale. Nel mese di gennaio, a seguito di accordi aimè solo verbali, con il proprietario che conosco da molti anni, decido di mollare il locale e gli chiedo se, visto i buoni rapporti, aveva bisogno della lettera di preavviso (prevista da contratto entro sei mesi) e lui mi risponde che non c'era bisogno di nulla. Pago la retta del mese di febbraio ancorchè libero il locale già da fine Gennaio e visto che il locatario si era comportato bene decido di lasciargli il condizionatore a mo di piccolo risarcimento danno e nel contempo gli consegno le chiavi del locale. Dopo circa 20 giorni noto che all'interno del locale vi erano depositati attrezzi ed oggetti appartenuti al proprietario del locale ma nulla mi importa in quanto nel contempo ero andato a disdire il contratto all'agenzia delle entrate. Dopo circa 4 mesi (quindi a giugno scorso) mi chiama un avvocato e mi dice che il suo cliente ha intenzione di proporre lo sfratto e la morosità nei miei confronti in quanto non gli ho inviato la lettera di disdetta formale. C'è da dire che però nel frattempo (fine giugno) il proprietario affitta il locale (anche se il contratto non è ancora registato) ad un'azienda concorrenziale alla mia. Adesso vi chiedo come devo comportarmi e cosa può pretendere lui da me e cosa gli debbo riconoscere io. Grazie siete gentilissimi

    RispondiElimina
  57. molta poca prensenza...... è un blog non curato..... peccato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da dove deduce la poca presenza e la non cura? Rispondo quotidianamente alla stragrande maggioranza delle persone che scrivono su questo blog, fatto ampiamente dimostrabile. Se non rispondo a tutti é semplicemente perchè si fanno domande su casi molto particolari che esulano dallo scopo del blog o che esulano le mie competenze o addirittura che non ci azzeccano nulla col post. A volte passo anche più di 1 ora al giorno a rispondere per nulla in cambio se non un grazie che mi basta e neanche lo pretendo.
      Non si preoccupi che sono sempre vigile....

      Elimina
    2. lo deduco dal fatto che qui sopra 2 persone le hanno chiesto delle cose e lei non gli ha risposto... ma vedo che al mio semplice post a risposto subito.... premetto che io sono entrato qui per leggere e non ho fatto domande appunto per il motivo che ho visto che alla maggior parte non risponde....invece di prendersela e ripondere a me poteva rispondere a chi come queste persone sopra sono in difficoltà e le chiedevano un parere....

      Elimina
    3. allora ripeto con parole diverse: quando non rispondo è semplicemente perché o sono casi che esulano dall'ordinarietà e quindi dallo scopo di questo blog (casi particolari che un professionista dal vivo si prenderebbe del tempo per rispondere e dare un consiglio) e che in alcuni casi esulano le mie competenze, o sono domande che non hanno a che vedere col post o magari domande su situazioni delicate che richiederebbero la consulenza e la supervisione di un esperto che analizza il caso dal vivo e non dietro ad uno schermo e per questo preferisco non rispondere. Scelta saggia (e non non menefreghista) visto la delicatezza degli argomenti. Per il resto rispondo sempre ed è ampiamente e facilmente dimostrabile e al contrario di quello che dice rispondo alla stragrande maggioranza! Nel post in questione dare risposte è estremamente difficile e delicato, andrebbe analizzato caso per caso dal vivo e ripeto che non è questo lo scopo del blog.

      Piuttosto provi lei ad apportare qualcosa di buono per il blog ma non credo ne abbia gli argomenti giusti....

      So io il lavoro che c'é dietro al blog non di certo lei.

      P.s. si scrive "ha risposto" e non "a risposto"

      Elimina
  58. lasciare la gente senza risposta non è rispettoso...poteva per lo meno dirgli quello che ha detto a me.... non rispondere non è una scelta saggia ma menefreghista....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Punti di vista. Se fossi menefreghista non terrei in piedi un blog per nulla e sottolineo per nulla da 4 anni a questa parte!!!!!

      Comunque colgo l'occasione di precisare che è uno spazio aperto a tutti e tutti possono rispondere, io non solo l'unico che può farlo quindi ben vengano i commenti di chi vuole aiutare gli altri!

      Elimina
    2. Sig. Luca, io sono l'anonimo che ha scritto l'ultima "domanda" a lei rivolta. Credevo fosse possibile rispondere ad una richiesta e concordo con lei che a volte è giusto o meglio conveniente non entrare nel merito di alcune diatribe che noi proponiamo, ma purtroppo anche se capisco il suo punto di vista, devo essere d'accordo con la'ltro anonimo che le rimprovera poco rispetto per chi le pone domande. Infatti bastava semplicemente rispondere che avrebbe preferito non dare alcun consiglio e quindi di rivolgersi ad un Avvocato e tutto si sarebbe risolto in poco, mentre non rispondendo ha dato adito ad altri utenti ascrivere quelle cose..
      Buona giornate e grazie anche delle non risposte

      Elimina
    3. ripeto che il blog è aperto a tutti e non sono solo io che posso o DEVO rispondere. Fare una domanda è lecito altrimenti non sarebbe un blog. Rispondere a tutte le domande è difficile e a volte impossibile per i motivi sopra elencati, non vorrei ripeterli.

      Se legge attentamente infondo alla pagina del blog (so che è un po' nascosto quindi è di non facile visione) c'è scritto: "Trattare il singolo caso o il caso particolare è per me difficile se non impossibile ed esula dallo scopo del blog". Ogni mia risposta data o non data (rispondo alla stragrande maggioranza delle domande, fatto ampiamente e facilmente dimostrabile) ha sempre rispettato il carattere e lo scopo del blog cioè informare sul fatti generali che vengono esplicati nel post e non scendere nel caso particolare. In alcuni post rispondo anche a domande su casi particolari, ma in questo lascio perdere, bisogna riconoscere la delicatezza dell'argomento!

      Elimina
    4. P.s. quindi se ci si accontenta di leggere il post e magari fare domande o commentare su questioni generali ok, se si scende nel particolare bisogna aspettarsi una risposta da qualche altro utente di questo blog e che ben venga, non da me.

      In linea di massima (quasi sempre) un blogger deve incentivare a fare domande anche e soprattutto dando risposte (sono un blogger e questo lo so bene), questo per mantener viva l'attenzione e la partecipazione, ma per me non è questo il caso per i motivi sopra citati

      Elimina
  59. salve signor luca,io sono "ANONIMO" che ha scritto il messaggio il 03/07/2013,
    premetto che se ho scritto qui è perchè avevo bisogno di aiuto oppure di un semplice appoggio anche morale...ma questo non è avvenuto e leggendo le sue pseudo scuse mi sembra che non ha risposto perchè secondo lei non non "incentivavano"il suo blog...bhe ci sono rimasta malissimo e sono pienamente d'accordo con la persona che l'ha rimproverata!!!
    si ricordiblog o non blog, interessante o non, L'EDUCAZIONE SEMPRE AVANTI !!! e lei non rispondendoci è stato davvero scortese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sig.ra ANONIMO, non devo scuse ne tanto meno pseudo scuse a nessuno, non ho assolutamente detto, e non so da dove l'abbia dedotto, che non ho risposto perché le domande non incentivano il blog!!!!!!!!! Se vuol pensar male faccia come crede. Secondo lei io potrei dire o solo pensare una cosa del genere di chi scrive sul mio blog?

      Ho detto che rispondere è non solo un modo per aiutare le persone, ma anche per incentivare il blog e non che le domande che si fanno non incentivano il blog, tutt'altro lo incentivano e come e quindi se non rispondo avrò i miei più che buoni motivi.

      Io scrivo il post poi tutti possono rispondere, io spesso (quasi sempre rispondo), se non rispondo ci possono essere vari motivi, alcuni dei quali li ho citati sopra. Se non trovate risposte perché io o altre persone che visitano il blog non hanno risposto c'è poco da rimanerci male pur potendo immaginare le situazioni difficili nelle quali vi potete trovare.

      Solo in questo post ci sono 98 commenti, e in questo blog ci sono circa 200 post, e il presente post non è quello con più commenti, ci sono post che arrivano anche a 200/300 commenti spero vi rendiate conto dei numeri, anche se capisco che ognuno vede il suo.

      I motivi di quando non rispondo li ho enunciati ampiamente sopra, o capite oppure pazienza.
      Posso comprendere voi per le vostre situazioni
      e per le vostre indignazioni, ma credo di esseri spiegato, perlomeno spero!

      Elimina
    2. P.s. il fatto della maleducazione neanche lo commento. Io ci metto la faccia e il nome figuriamoci se non sto attento all'educazione.

      Elimina
    3. Scusi ma lei è un avvocato? Un commercialista? Un amministratore?......certamente usa dei vocaboli molto complicati e distoglienti......a forse lei è un esperto.......be......al massimo le do 40 anni......non so dobe ha preso tutta quedta esperienza visto che nella maggiorparte delle sue risposte lei indica di rivolgersi ad un legale.....certo per un po di notorietä e avere il propio viso un po in quà e là si farebbe di tutto......

      Elimina
    4. A dimenticavo x il fatto dell anonimo......e meglio che non firmo e metto il mio visino.....

      Elimina
    5. Mi sembra il minimo del buon senso e della correttezza quello di consigliare un avvocato di fiducia nei casi che vengono esplicitati qui in questo post. Non si parla di come fare un piatto di pasta o di cose frivole, si parla di situazioni che mettono in seria difficoltà le persone e le loro famiglie. Dire di rivolgersi ad un avvocato è quindi non un segno di esperienza o meno ma di semplice buon senso.

      La mia esperienza, viene dalla mia professione che come ribadino numerose volte in molti post di questo blog non è quella di avv. o di commercialista, ma quella di agente immobiliare.

      Sul fatto della notorietà mi permetto di non rispondere.

      Elimina
    6. Cosa vuole che risponda a una persona disperata che non riesce più a pagare l'affitto, se non dirgli che deve rivolgersi ad un professionista che cerchi di tutelarla per quello che è possibile?

      Oppure viceversa che cosa vuole che risponda ad una persona che è disperata e arrabbiata nera perché ha l'inquilino moroso da mesi se non quello di rivolgersi ad un legale?

      La risposta che può sembrare banale è la più corretta e onesta che si possa dare.
      Se ha risposte diverse e più corrette le scriva, il blog è qui per questo, tutti possono chiedere e tutti possono rispondere senza essere filtrati a patto che non scrivano oscenità o cose gravi.

      A quesiti diversi rispondo in maniera diversa vedi, tanto per fare alcuni esempi:
      risposte:
      31 maggio 2013 09:52

      30 maggio 2013 23:38

      25 luglio 2013 09:41.

      Elimina
  60. Salve sono proprietaria di un appartamento la mia inquilina mi sta pagando l'affitto a rate mi deve saldare l'affitto di aprile posso fargli una lettera di sfratto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. può mandargli una raccomandata a/r dove le dice che dovrà saldare entro 15 giorni qunto dovuto e che non accetta e non accetterà pagamenti dilazionati del canone mensile. La prima può anche mandargliela da sola, ma se ne servirà una successiva le consiglio vivamente di rivolgersi ad un avv. Che saprà indirizzarla e consigliarla. Se non si sente sicura, può da subito rivolgersi ad un legale di fiducia e provvederà lui ad inviare una lettera al suo inquilino, quest'ultima credo sia la soluzione migliore.

      Elimina
  61. Salve Luca,sono un inquilino moroso per 10 mensilità del 2012,(sono disoccupato)nonostante tutto da gennaio ad oggi ho sempre pagato le mensilità per non aumentare il debito con la proprietà la quale mi ha cmq fatto lo sfratto.Premetto che mi è stato chiesto verbalmente il saldo o il rilascio dell'appartamento fino a che non è arrivata lettera di sfratto con udienza al 10/09/2013.Che lei sappia: se nonostante che abbia dimostrato le mie buone intenzioni di continuare a pagare il giudice secondo lei può concedermi un tempo adeguato per saldare il mio debito (chiaramente 6 mesi non mi bastano)e continuare ad abitare nella casa?(sto incontrando delle difficoltà incredibili x affittare casa,e certo non posso permettermi di dare alle agenzie 2 mesi di provvigioni).Nel caso contrario dalla prima udienza a che devo lasciare l'abitazione quanto tempo potrà passare nella peggiore delle ipotesi?La ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso comprendere le sue difficoltà. 10 mensilità arretrate sono tante, è probabile che il giudice dia un tempo ma se lei dice che neanche 6 mesi di tempo (che già è un tempo molto lungo) bastano allora la vedo un po' dura anche se devo dire che i tempi della giustizia sono lunghi a discapito dei proprietari (anche questo lo devo dire). E' ovvio che dovrà farsi aiutare da un legale.

      Elimina
    2. Grazie Luca,xchè devo farmi aiutare da un legale?Secondo lei riesce ad ottenere un tempo maggiore per poter risarcire il proprietario e non farmi mandare via?Grazie ancora

      Elimina
    3. per situazioni delicate il mio consiglio è sempre quello, rivolgersi ad un legale che tuteli i tuoi interessi e cerchi di limitare quanto più possibile (per quello che si può) le conseguenze del tuo inadempimento. Certo è che un inquilino moroso prima o poi viene sfrattato avv. o non avv.

      Elimina
    4. Chieda un aiuto al suo comune di residenza.

      Elimina
  62. Buon giorno,
    sono la titolare di una lavanderia, il padrone dei muri del locale tutti gli anni mi applica sull'affitto l'aggiornamento istat al 100%. Questo ha fatto si' che l'affitto che io pago regolarmente sia cresciuto a dismisura, il negozio è situato in un piccolo borgo e attualmente pago come se fossi situata in pieno centro. Io ho dei seri problemi adesso a pagare per via di questa crisi che ormai a 360° si ripercuote su tutto. per trasferirmi in un altro locale ho delle difficoltà legate alla macchina del secco grazie ai cavilli burocratici di certificazioni cee e cose simili si richiede una quantita' di soldi da tirare fuori non indifferente..... Come posso fare????? ho provato a parlare con il padrone di casa ma non gliene frega niente. Aiutatemi, non voglio arrivare al punto di passare dalla parte del torto perchè costretta a non pagare ma cosa posso fare????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, posso comprendere i tuoi pensieri, purtroppo le strade sono 2 e le hai già enunciate tu:
      1) chiedi al proprietario un adeguamento al ribasso del canone. Cosa che si sembra di capire tu abbia già fatto e picche

      2) riesci a risolvere le questioni per poter traslocare in un locale più economico

      altrimenti se non riesci più a sostenere l'affitto o non riesci a trasferirti in un locale più economico la risposta viene da sola purtroppo e tu l'hai già data nelle ultime righe.

      L'unica cosa alla quale ti puoi appellare è il fatto della rivalutazione annua del 100% dell'indice FOI Istat. Infatti nelle locazioni commerciali per legge (art. 32 legge 392/78) la rivalutazione annua che avviene su espressa richiesta del proprietario, non può superare il 75% di detto indice. Quindi non può applicarti il 100%. Purtroppo non so quanto ti possa aiutare questa cosa.... fammi sapere.
      Ciao. Luca

      Elimina
  63. dopo 2 anni siamo riusciti a mandare via con la forza dell'ordine , l'inquilina morosa, si, è andata via ma solo lei con i figli, in casa sono rimasti i suoi mobili e non so quando tempo ci rimmarranno ancora?? spero in una sua risposta avv. luca?.... adesso ho affittato una casa a mia figlia , con una casa mia è non posso entrare. è giusto tutto questo?... mi auguro che infuturo qualcosa cambi gli sfratti, e non debbono pagare le persone oneste che pagano tutto , e chi non paga la fà sempre franca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per l'avv. ma non sono avv.

      Per i mobili non dovrebbe volerci molto tempo.

      Elimina
  64. buongiorno,
    ho un ristorante che ho affittato a Marzo 2013, contratto commerciale regolare, il punto è che il gestore, non mi ha mai dato un euro di affitto dicendo che gli elettrodomestici non erano funzionanti (anche se lui esercitava lo stesso) . Ho mandato un tecnico che ha messo a posto tutto quello che non era funzionante, il tutto a mie spese. Ma il mese successivo, non ha pagato il canone dicendo che il tecnico che avevo mandato e pagato non era competente e che l'attrezzatura non era stata riparata in maniera corretta . Quindi, onde evitare litigi, ho chiesto a loro di chiamare il proprio tecnico e di far effettuare la manutenzione a mio carico, però in mia presenza . (ciò non è mai avvenuto, hanno riparato senza nemmeno chiamarmi)
    Intanto non percepivo affitto. Praticamente ho dato gratis il locale!
    A fine agosto, facendo i conteggi di quanto mi è venuta a costare la manutenzione, detraendo dall'affitto tali costi, risultava un importo minimo a mio credito che dovevano pagare entro il 10 agosto.
    Ovviamente ad oggi non ho ancora ricevuto nulla.
    A luglio ho mandato la lettera d'intimidazione sfratto tramite avvocato, ma non ho ricevuto risposta!
    A questo punto non voglio un euro, voglio solo che se ne vanno più velocemente possibile !!!!
    come posso procedere???????








    RispondiElimina
    Risposte
    1. si va avanti con l'avv. fino alla sentenza di fratto. Se non escono di loro spontanea volontà è l'unica strada

      Elimina
  65. salve mi chiamo andrea da 4 mesi sto pagando il proprietario con circa 20/25 giorni di ritardo rispetto alla data concordata in contratto.Ad agosto ho ricevuto la raccomanadata dal suo avvocato che mi sollecitava il pagamento nei termini stabiliti e la richiesta dei danni economici derivati da questi ritardi.faccio presente che l'attuale mese di agosto 2013 non sono ancora riuscito a pagare cosa mi può succedere??? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non riesci più a pagare e a saldare quello che devi, purtroppo il proprietario andrà avanti per la sua strada fino ad arrivare allo sfratto. Di solito non ci si arriva in un batter d'occhio, ma purtroppo ci si arriva. Il mio consiglio è quello di farti seguire da un avv. che ti tuteli, anche se non paghi non c'è avv. che tenga.

      Elimina
    2. Si bravo avvocato.........

      Elimina
    3. Io ho un inquilino agli arresti domiciliari. Che ora non può più pagare e me lo ha comunicato verbalmente ieri. E in casa ha un bambino di 2 anni e la compagna che tra l altro è clandestina. Ecco io non mi pongo il problema di come mandarlo via xchè intendo usare le maniere incivili. Xrò voglio fare in appello....non affittate più a stranieri. Oltre a richiedere diritti italiani ci rubano il lavoro. E senza lavoro noi non possiamo pagare i nostri canoni. ....a e oltretutto il comune gli padsa la luce, il gas, e l acqua. E poi questo gradito signore invece di andare a raccogler patate si xmette di venire a rubare nelle nostre case la sera. Be.....ora ditemi se non devo esser incivile....

      Elimina
    4. Posso intuire la rabbia, ma purtroppo ci sono anche molti italiani e non solo stranieri che non pagano l'affitto. Il suo è uno sfogo e una provocazione comprensibile che deve rimanere tale e non passare ai dati di fatto per non avere conseguenze peggiori mi raccomando.

      Elimina
    5. Ha ragione. Gli stranieri vengono in italia già meditando e sapendo bene quali diritti avere. Uno straniero se non ha un tot di metri quadri dove abita non gli rinnovano il permesso di soggiorno. E rimangono in italia clandestini e lo stato non può rimpatriarli nel loro paese per 5 anni.quindi secondo lei dove rimangono in questi 5 anni?? Specie se hanno prole? Le case popolari vengono assegnate a loro. A persone invalide o con un minimo di pensione che non riescono ad andare davvero avanti.... che io nel mio comune di residenza vedo qualke anziana signora la sera venire nel mio negozio a elemosinare qualke avanzo di pane.....il comune si permette di dargli case, consumi, e infine un sussidio di 36 euro al giorno a persona in modo che non vadino a rubare nei vicinati. Vi sembra giusto?? Io le tasse italiane le ho sempre pagate regolarmente non vedo perchè debbano essere letteralmente sputtanate x questa gente che viene qua. Che futuro avranno i nostri figli?

      Elimina
    6. É uno schifo non c è che dire. Con la scusa della crisi se ne approfittano tutti. Solo x parlare dell edilizia un muratore straniero ha più incentivi statali ad aprire una partita iva.un italiano no. Ecco perché possono permettersi di aggiudicarsi lavori a prezzi inferiori. Per non parlare poi di quello che lasciano da pagare hai fornitori edili, che non possono neanche riprendere il dovuto visto che tanti di essi non hanno nulla. Ecco perchè in questo blog consiglio a tanti padroni di casa di meditare bene a chi di affitta le case. All inizio sono tutti buoni e cari....poi dopo vi lascio immaginare.....

      Elimina
    7. Io conosco coppie di amici miei che riescono a pagare solo il primo e al massimo il secondo mese d affitto. Poi riescono a restare anche parecchio tempo senza pagare. Per poi ricambiare casa e zona e ripetere il tutto.....vi sembra giusto?? Non c è un modo o una legge che abolisca la privacy?? Qui è pieno di questa gente indegna. Noi dobbiamo sapere che tipo di gente ci mettiamo in casa. Poi non parliamo degli stranieri perchè sono i peggio. A me hanno letteralmente demolito casa. Anche le porte m han portato via.

      Elimina
    8. Poi ci lamentiamo che l'italia va a rotoli.La legge tutela queste persone,morosi per mestiere

      Elimina
  66. ciao,
    mi è arrivata l'intimazione di sfratto per l'affitto non pagato. la verità è che HO PAGATO REGOLARMENTE TUTTI I MESI( dimostrabile con i bonifici bancari). come mi devo comportare? grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ha pagato tutti i mesi ed è dimostrabile perché lo ha fatto con bonifico, non deve temere nulla. La cosa mi sembra alquanto strana, forse il proprietario è una persona MOLTO distratta. Faccia presente al proprietario con lettera raccomandata che ha pagato regolarmente tutti i canoni e che il tutto è tracciabile perché avvenuto con bonifico. Io come al solito (ma non lo dico troppo forte perché altrimenti qualcuno se ne ha a male) mi farei seguire da un legale.

      Elimina
    2. Grazie per la risposta. il proprietario è una società ed è abbastanza difficile parlare con il "capo". per far capire, sono tre anni che ci sto in questa casa e non ho visto il proprietario in faccia. MAI!!!!
      la casa è stata comprata da questo, dal vecchio proprietario.

      Elimina
    3. Ripeto che se lei ha sempre puntualmente pagato e per di più con bonifico sul conto corrente che il locatore le ha dato, non deve temere nulla. Mi sembra strano che il proprietario le eccepisca il fatto di essere moroso. Probabilmente, risottolineo, sarà un locatore MOLTO distratto.

      Elimina
    4. Puö darsi che la società abbia smarrito anche per problemi interni, i resoconti della contabilità. Dal momento che lei invia una lettera tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, invii anche tutta la documentazione dei bonifici versati. Sembra molto strano che una società si accorga dopo tre anni un mancato pagamento. Fatto questo la cosa si dovrebbe fermare li senza interpellare un legale e avere ulteriori spese e perdite di tempo.

      Elimina
    5. sicuramente hanno preso un abbaglio, anche se almeno una chiamata prima di scrivere lettere potevano farla. Capisco che sono una società che magari avrà numerosi appartamenti, ma il buon senso è sempre gradito. Comunque vedrai che si risolverà tutto con poco.

      Elimina
  67. buonasera, io sono proprietaria di un appartamento che affitto da sempre e fino a pochi mesi fa non ho mai avuto un problema con i miei inquilini ma sfortunatamente con questi ultimi si.. dopo più di due anni che vivevano a casa mia si sono lamentati per alcune tracce di muffa (non ne aveva mai fatta)sono andata a vedere e ho trovato la casa con pareti pitturate con non so quale tipo di pittura e tutte di colori diversi.la muffa c'è ma è davvero pochissima e solo in alto e noto che stanno utilizzando una stufa a gas..dico loro che tocca a loro imbiancare ma niente..per il quieto vivere mando due muratori ma loro non gli permettono di fare i lavori e anzi mi scrivono per la prima volta dando disdetta anticipata dicendo che avrebbero pagato solo una parte dell affitto e che vogliono 2000 euro di indennizzo per andare via quando trovano di meglio.ho risposto che non mi sembra normale un comportamento del genere e loro sono andati a vivere da un altra parte senza restituirmi la casa e senza pagare da alcuni mesi.. sono disperata cosa posso fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto capisco ti sei offerta di fare i lavori e loro si sono rifiutati di farli eseguire e oltretutto hanno interrotto il pagamento del canone. Detta così come me la scrivi, a mio parere sono pienamente in torto, perché qualche piccolo problema può anche venir fuori in un appartamento, non per questo si deve interrompere il pagamento dell'affitto, inoltre ti eri anche proposta di risolvere la cosa pur potendo contestare il fatto che la muffa potesse essere causata dalle loro pitture di qualità scadente.
      Per riavere la casa purtroppo serve fare uno sfratto per morosità. La morosità è una cosa certa quindi puoi farlo. Loro potranno chiederti non so quali risarcimenti, ma quella è un'altra cosa tutta da vedere, visto che, ripeto, ti eri offerta di mettere a posto il problema che oltretutto non appariva così grave da impedire l'utilizzo del bene e da nuocere alla salute e probabilmente causato da loro.

      Purtroppo con gli affitti a volte succede, ma credo tu abbia pienamente ragione. Da quanto capisco hai come testimoni anche i due muratori.

      Elimina
  68. Buongiorno, circa due anni fa ho fatto un contratto di locazione di un locale commerciale 6+6 alla mia inquilina ,in effetti gli inquilini sono due solo che la seconda doveva entrare con un contratto di sub affitto, in poche parole sono passati circa due anni il contratto di sub affitto non e stato mai fatto,intanto l'inquilina di sub affitto mi ha sempre pagato la sua quota ma la prima no,adesso la titolare del contratto vuole andare via, ma per andarsene chiede un cifra altissima o lasciare i locali.
    Chiedo cosa puo fare l'inquilina senza regolare contratto di sub affitto ? comunque puo dimostrare che ha pagato la meta delle spese di ristruturazione e le bollette .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la situazione è confusa. L'inquilina in subaffitto doveva pagare l'affittuario e non il proprietario. Inoltre ha pagato i lavori di ristrutturazione dei locali senza alcun titolo...... Purtroppo dal punto di vista legale potrebbero essere situazioni che non ci si cava un ragno da un buco. Purtroppo le cose vanno fatte o per bene o per niente.

      Se l'inquilina non paga dovrà comunque lasciare il locale per sfratto. Probabilmente lei come proprietario non vuole le lungaggini e le spese che la procedura comporta e l'inquilina gioca su questo fatto e chiede una somma per il rilascio, cosa che essendo morosa non le spetterebbe.
      Poi c'è la sub inquilina senza nessun contratto, che tra le altre cose paga lei invece dell'inquilina, quindi è più un'inquilina a nero che un subaffittuaria a nero.

      Elimina
  69. ciao ho un negozio di abbigliamento da 15 anni con nuovo contratto da otto perchè mi sono separata...ho ricevuto un'atto di intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione per la convalida il 15/09/2013....premetto a dicembre chiudo e a giugno ho dato disdetta d'affitto...ho avuto problemi è ho tribulato a pagare ma mi sono sempre impegnata...a maggio ho fatto la proposta di 100 euro in più al mese e ho iniziato a pagare senza avere una risposta che accettavano...io pago di affitto 800 e sono indietro con loro di 1541 euro...sullo sfratto partito a maggio hanno dichiarato che ho un debito di euro 3038 mettendo mesi che invece io ho pagato...loro hanno una caparra di 1300 che pensavo di tenere presente al giudice...secondo lei le spese del tribunale le faranno pagare tutte a me?con questo io nn dico che sono giusta so che sono in difetto però faccio già fatica era il caso che il mio propritario arrivasse fino a questo punto.la prego mi aiuti il 17/10/2013 ho l'udienza

    RispondiElimina
  70. vorrei porle un quesito. ho avuto una sentenza di sfratto provvisoriamente esecutiva. ad oggi ancora non mi notificano niente. fino a quando ho il diritto di utilizzare l'immobile affittato, visto che lo ho sub affittato? cioè il mio affittuario fino a quando mi deve pagare l'affitto a me?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il subaffittuario dovrà pagare il subaffitto a lei fino a quando teoricamente lei è obbligata a pagare l'affitto al proprietario, visto che il contratto di sublocazione ha una durata subordinata alla durata del contratto principale.

      Elimina
  71. Se non pago gli ultimi due mesi di affitto e lascio la casa completamente arredata, arredamento che supera il valore dei due pigioni non corrisposti, è una strada praticabile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no se al tuo proprietario non interessa il tuo arredamento.

      Elimina
  72. Buongiorno Luca, mi trovo in questa situazione.
    I miei inquilin ritardano molto il pagamento dell'affitto e da due anni non pagano il condominio. La cosa che mi preoccupa di più è il loro rifiuto ad eseguire le volture per le utenze di gas e luce. Inizialmente ( e capisco di avere sbagliato) non ho insistito per le volture. Erano e sono intestate a mia figlia che si è trasferita in un altra città per lavoro ma ha ancora la residenza in questo piccolo appartamentino. A questo punto ti chiedo: visto che l'intestataria delle utenze non sono io ( locatrice) ma mia figlia che è come se fosse la precedente inquilina...credo... è possibile chiudere le utenze? Mi devo rivolgere ad un avvocato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io dopo 2 anni che non pagano il condominio e tardano in continuazione l'affitto mi rivolgerei ad un avvocato. Questo diventa uno strazio e quando un affitto diventa uno strazio non va trascinato alle lunghe.

      Per le utenze bisognerebbe vedere se sul contratto ci sono accordi scritti che prevedevano di non volturare le utenze a loro nome. Comunque prima di staccare luce, acqua e gas, un parere qualificato di un legale ci vorrebbe, tanto più che tua figlia risulta residente proprio in quell'appartamento, anche se in realtà non lo è

      Elimina
    2. Grazie! Sei sempre rapido nelle risposte. Oggi telefono ad un legale.

      Elimina
  73. mi possono fare lo sfrattononostante abbia mandato la disdetta del contratto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, possono andare avanti finché non se ne va

      Elimina
    2. ma scusi non capisco, io homandato con regolare raccomandata la disdetta ma ancora non eisteva nessuna pratica. mi risponde l'avvocato scrivendomi che dovevo dei pagamenti, cerco di contattare l'avv. ma purtroppo era agosto e non mi ha risposto nessuno. non ho ricevuto nient'altro ed ho continuato ad effettuare alcuni pagamenti per non rimanere indietro. quando chiamo per consegnare le chiavi mi si presenta un avviso che non ho ricevuto che mi invitavain trib e non essendoci stata l'avv mi ha detto che è stato convalidato lo sfratto

      Elimina
  74. contratto d'affitto per quattro anni, pago l'affitto anche in anticipo dalla scadenza , e il padrone di casa , ci da lo sfratto senza sapere il motivo.Che fare in questo caso? Anonima:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma è una disdetta per finita locazione? Es son passati i primi 4 anni? Il contratto è stato registrato?

      Elimina
  75. Buongiorno Luca, sono proprietaria di un piccolo appartamento. I miei inquilini non mi pagano l'affitto da 5 mesi enon hanno mai pagato il condominio ( due anni). Ho detto loro che procederò allo sfratto per morosità ma nel contempo ho detto loro che se avessero lasciato l'appartamento fra 1 mese avrei lasciato perdere le mesilità non percepite e pagato io tutte le spese condominiali. Loro naturalmente hanno giocato al rilancio e mi hanno detto che sono disposti a lasciare la casa a metà giugno dandomi però fin da ora una disdetta anticipata scritta..
    Cosa devo fare? Accetto? e poi se a metà giugno non se ne vanno che armi in più posso avere? Inizia la procedura di sfratto con tutto il solito iter o avrei in mano qualcosa di più con una disdetta scritta? Ti ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le perplessità le hai già espresse tu, e se poi continuano a non pagarti? Intanto fatti mandare la disdetta scritta, poi decidi tu, la disdetta non cancella i mesi non pagati

      Elimina
    2. La mia perplessità non è sul fatto che continuino a non pagarmi.. perchè me lo hanno già detto che non mi pagheranno. Quello che volevo sapere è se questa disdetta anticipata ha un valore diverso. Cioè se mi può evitare tutto l'iter dello sfratto. posso mandarli via dopo magari con i carabinieri? Cioè , hai capito, io ormai ho messo una pietra sopra agli affitti. Io voglio che se ne vadano. Mi stanno distruggendo con la loro arroganza. Grazie Luca.

      Elimina
    3. Ok, non avevo capito. Purtroppo ne possono mandare anche 100 di disdette, ma se poi non se ne vanno ci vuole comunque lo sfratto.

      Elimina
    4. grazie!! sei stato chiarissimo. ( come al solito)

      Elimina
  76. abito in un appartamento da 16 anni pagando il pigione regolarmente tutti i mesi.due anni fa la proprietaria ci serve l'appartamento,e mi fa traslocare in un'altro appartamento nello stesso stabile.dopo due anni mi da lo sfratto quattro mesi prima della scadenza di contratto mi rivolgo ad un legale e ottengo altri quattro anni come previsto dalla legge.per farla breve mi manda lo sfratto per moroso dal tribunale che io non pago il fitto da dicembre 2011 a febbraio 2014 sono stato molto fiducioso a non chiedere mai la ricevuta di pagamento ci sono proprietari disonesti non dichiarano il fitto per l'intera cifra non vogliono rilasciare la ricevuta di pagamento. il 16 aprile 2014 mi devo presentare davanti al giudice,e devo contestare lo sfratto.

    RispondiElimina
  77. buongiorno,dal 2005 abito in questo alloggio ed ho sempre pagato l'affitto regolarmente.da 1 anno ho perso il lavoro e di conseguenza è arrivato lo sfratto.il 17 aprile saro' in tribunale per la notifica e chiedero' il termine di grazia in quanto non sto non pagando perchè non voglio ma perchè non ho un reddito.l'affitto è altino quindi in 1 anno ho raggiunto i 10mila euro di debito.come faccio se non posso pagare? mi tocca pagare anche le spese del suo avvocato?possono pignorare in casa?se si pignorano una volta sola e poi amen o vanno avanti fino a quando incassano i 10mila?(cioè se cambio casa e poi mi compro un tv vengono pure li poi?) C'è la possibilta' al massimo di trovare un'accordo del tipo :paghero' 100€ al mese non appena trovo lavoro ?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chi vanta un giusto credito può mettere in piedi azioni legittime e legali al fine di poter cercare di recuperare in tutto o in parte tale credito. Quindi se non si accontentano potrebbero andare avanti fino all'estinzione del tuo debito. Poi provare a tratte, inoltre credo che una volta che abbiano recuperato almeno parte del credito, poi lascino perdere.

      Elimina
  78. ciao Luca il mio e' un problema un po' diverso rispetto agli altri. Vivo insieme alla mia famiglia nella casa dei miei nonni da vent'anni, nel piano di sotto, non hanno mai chiesto affitto,loro dicono che per qualsiasi motivo possono buttarci fuori quando vogliono. Ma io mi chiedo: dopo venti anni possono ancora farlo?

    RispondiElimina
  79. Buongiorno, la presente per richiedere sua consulenza: sono la proprietaria dei muri di locale commerciale,l'attività adibita a bar è stata venduta 10 di anni fa,alla persona"X".La quale a sua volta l'ha ceduta 4 anni fa(alla regolare scadenza del contratto d'affitto)alla persona"Y".Dopo 2 anni non ha più saldato la vendita dell'attività e nell'ultimo anno non ha saldato nemmeno il contratto d'affitto a suo nome. Causa per sfratto moroso e convalidato dallo sfratto esecutivo,il soggetto"Y"rilascia le chiave a me e i beni di sua proprietà all'interno del locale alla persona"X"(pignorati) spontaneamente a qualche gg prima dell' uscita ufficiale giudiziario.Decido di non affittare più il locale alla persona"X"e di metterlo in vendita.Ma,ad oggi nonostante i solleciti inoltrati dal mio avv. alla stessa di sgomberare il locale,il tutto non è ancora avvenuto.Potrebbe indicarmi la soluzione migliore evitandomi di farmi carico dello sgombro&deposito di beni di non mia proprietà e senza alcun valore(tra l'altro).Inoltre, è possibile richiedere alla stessa la spesa di deposito non custudito, evitando penalizzazioni nella vendita dovuti dall'ingombro del locale di oggetti con dimensioni di biliardi, bancone bar e vari frigo. Potrei eventualmente citarla per danni? La ringrazio anticipatamente e spero che il tutto sia comprensibile visto la caotica situazione. Cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provi a chiedere alla persona w. Se magari avesse sentito la j e k. Se non si fossero sentiti e non sanno nulla chiami tutte le lettere dalla a alla z. Magari sanno qualcosa

      Elimina
  80. Buonasera avvocato,
    Sono una mamma di 27 anni adesso vivo a MAlta perche in sicilia non ce lavoro era diventato impossibile vivere le spiego, ero in affitto da maggio
    del 2010 ho sempre pagato l'affitto fino a luglio 2013 ma dopo di che purtroppo mio marito non ha piu lavorato e poi perche la casa ha molti disagi tra cui acqua che entra da tantissime parti il bagno in condizioni che non si possono nemmeno descrivere quindi mi viene difficile pagare, e poi perche ci siamo presi di puntiglio perche glielo abbiamo detto tantissime volte di far fare gli infissi esterni perche quelli che ci sono si chiudono appena, per non parlare della porta d'ingresso che con una manata si apre..
    il padrone di casa a dicembre mi ha mandato a dire ke mi ha fatto lo sfratto tramide mio marito che e sceso a siracusa per prendere alcune cose a casa, ma con tutto cio fino ad oggi non ho ricevuto nulla ke io sappia tramide lettera o raccomanda cortesemente vorrei sapere come posso fare a sapere se veramente questo mi ha fatto lo sfratto? E se l'ha fatto dato che io non ci sono qualcuno puo essere autorizzato a mia insaputa ad entrare in casa ed appropriarsi dei miei mobili e di tutte le mie cose personali? E se lo fanno cosa succede li mettono all'asta? Spero rispondera'a tutti questi miei dubbi grazie MIriam

    RispondiElimina
  81. Ho iniziato la procedura di sfratto per morosità tramite un avvocato come anche tu mi avevi consigliato. A febbraio avevo proposto all'inquilino di lasciare l'immobile a maggio e avrei rinunciato a tutti i canoni ( 7 mesi) + 2 anni di mancato pagamento delle spese condominiali. Lui non mi aveva neppure risposto. Ora che l'udienza è stata fissata per il 21 maggio mi dice che accetta e vuole, contemporaneamente alla sua disdetta che io gli firmi una rinuncia. Secondo te come è meglio procedere? Ti comunico che io preferisco accettare per finirala lì.
    Pensi che ci saranno problemi a fermare il tutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se capisci che non riuscirai a riprendere nulla ti conviene lasciare, è ovvio che risparmi tempo e denaro. Per come interrompere il procedimento consigliati con il tuo avv.

      Elimina
  82. La vita non è bella per tutti ,per alcuni rappresenta solo una corsa continua con il tempo, e con i soldi che anche se lavorati spesso non guadagnati. Hanno ragione i proprietari che pagano le tasse e hanno dei problemi ma credetemi hanno ragione anche i figli come me.Figli che non hanno avuto un genitore con un reddito che garantisse alle banche un acquisto.Perchè le case si comprano con i soldi.Forse le pizze nemmeno i morosi le hanno mai mangiate.Io sono figlia della povertà.E non accuso mio padre di 72 anni che piange perchè fra qualche giorno ci buttano fuori...non potrei farlo.E' un buon padre, povero ma buono. Non chiedo scusa a nessuno della mia povertà.E salvo alcuni casi,pochi vogliono vivere una condizione di sfratto.Notti in bianco passate tra lacrime e stati d'ansia.Paura di essere buttati fuori come cani lebbrosi....no signori miei fidatevi di me, nessun moroso è felice, non può. Io vorrei essere un proprietario arrabbiato piuttosto che un moroso che viene ucciso ogni giorno, di quella malattia che consuma dentro e non offre alternative.Io auguro a tutti i figli come me un raggio di sole, perchè anche per noi deve esserci un pò di sole.E chiedo scusa a tutti i proprietari ...ma per favore non dite che noi siamo felici.....la felicita' a quelli come noi non è stata concessa, ne per un lavoro ne per una casa e nemmeno per una pizza. Adios

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti facciamo cambio vai. Io ho 32 appartamenti. Di cui 13 non pagano. E le tasse le pago su tutti e 32. E a me non mi viene da dormire quando ho da sborsare 78000 euro di imu l anno. Io non voglio ridurmi a perdere soldi x voi che manco pagate.non voglio ridurmi come voi.

      Elimina
  83. ciao oggi mi arivato l atto di procetto di 10 giorni che devo uscire di casa si puo fare cualcosa o cosa posso fae

    RispondiElimina
  84. Luca ho letto i tuoi interventi sempre precisi e per questo ti chiedo quando segue: ho stipulato un contratto di locazione 4+4 nell'anno 2009 -e fino a dicembre 2013,pagavo la pigione in contanti ho alla proprietaria presso la sua abitazione o a un suo delegato presso abitazione che ho in locazione.Ma costei da gennaio 2014 con in vigore la nuova legge che obbliga di pagare la pigione con assegno, non si fa più trovare in casa e non manda più un suo delegato a riscuotere. A seguito di tutto questo le ho fatto n.2 raccomandate che non ha ritirato, allora gli ho inviato un messaggio dove gli riferito delle raccomandate e la stessa sempre con messaggio mi rispondeva di aver cambiato. Città e che voleva bonifici di pagamento. E oggi fuori per lavoro mi vengo chiamati a telefono da un ufficiale giudizio dove mi riferisce che in data 31.07.2014 ho udienza in quando citato dalla proprietaria.E per questo ti chiedo i contratti e le leggi a cosa servono grazie per attenzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premetto che l'utilizzo del contante è ad oggi possibile per pagamenti di locazione inferiori ai 1.000 €. Vedi Qui
      http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/Online/_Oggetti_Correlati/Documenti/Norme%20e%20Tributi/2014/02/affitti.pdf

      Premesso ciò, se dimostri al giudice la tua buona fede e l'intenzioni che avevi di pagare credo che si rimetterà tutto a posto.

      Elimina
  85. salve sig Tonzani cosa succede se riesco a saldare il debito entro il termine di grazia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se salda può rimanere nell'appartamento

      Elimina
    2. credo che il fatto che si riesca a pagare non tolga il fatto che tu debba lasciare la casa dove stai ma non sono molto sicuro

      Elimina
    3. termine di grazia non significa che se non paghi "ti fanno fuori", ma che se paghi tutto rimani dentro casa. Per pagare tutto intendo: affitto, interessi, spese arretrate e spese legali.

      Elimina
  86. Salve io ho un appartamento in affitto da un anno e ogni mese percepire l'affitto e sempre una lotta fino ad oggi che se nn paga è moroso di due affitti per di più nn ha pagato le spese condominiali annuali e dalla stipula del contratto nn ha effettuato la voltura del gas visto che è in causa con hera con bollette nn pagate dove abitava prima e nn fa altro che lamentarsi della gestione del condominio delle pulizie dicendomi che nn mi devo lamentare che in fondo mi ha sempre pagato quando ce gente che smette di pagare e si fa di nebbia che comunque nn mi disdice il contratto che devo essere io se ne ho le capacità a mandargli lo sfratto. Se gli blocco il gas visto che è intestato a me a cosa vado incontro????
    Poi mi accusa che ha dovuto fare interventi di riparazione in casa senza avermi chiesto soldi anche se erano a carico mio è vero????
    Il cambio di pezzi di una caldaia chi paga???
    Grazie e saluti attendo risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x il fatto di staccare le utenze io ci andrei cauto anche se avrebbe tutte le ragioni per farlo.

      Per quanto riguarda i lavori effettuati bisogna vedere che tipo di lavori ha effettuato, se di ordinaria o straordinaria manutenzione e comunque se non glie li ha comunicati fatti suoi se ha pagato al posto del proprietario, non è un buon motivo (come del resto le lamentele condominiali) per non pagare l'affitto e il condominio.
      Io dico sempre che se percepire l'affitto diventa un'impresa e una sofferenza, non bisogna aspettare mesi e mesi per consultare un legale e cominciare a mettere i puntini sulle i, altrimenti i buchi diventeranno sempre più grossi e i soldi persi sempre di più. Se uno paga, paga da subito e con costanza, se inizia da subito a non pagare e persevera nel tempo ricordi che le persone non cambiano e sarà così finché durerà il vostro rapporto di locazione. Esperienza di anni lavorativa e personale!

      Elimina
  87. salve.
    sono un ragazzo di Verona. ho perso lavoro due mesi fa. e ora mi trovo sensa saldare il affitto dovuto da tre mesi. ho gia avuto il preavviso da propriatario. deve ancora ricevermi la lettera di presentarmi in tribunale. vorrei sapere cortesiamente per via della morosità, si po bloccare qualsiasi mio conto corrente dal giudice?
    grazie.

    RispondiElimina
  88. Salve mi chiamo Nicola e con altri due ragazzi abbiamo affittato un appartamento, prima di prendere possesso della casa abbimo proceduto alla voltura delle utenze (acqua lue e gas) abbimo sempre pagato la quota del condominio dell'appartamento. Ora per un fatto fortutito e di assoluta urgenza, siamo venuti a sapere che, il proprietario dell'appartamento, ha affittato ad altra persona il garage che si trova nello stesso condominio, e che usa il nostro allaccio e il nostro contatore per fornire a questo garage l'acqua e la luce. Infatti il conduttore del garage ha confermato che l'affitto è compresnsivo di acqua e luce. Noi eravamo a conoscenza dell'esistenza di questo garage, ma non del fatto che l'utenza dell'appartamento fosse collegata al garage. Il proprietario non ha fornito nessun tipo di giustificazione anzi si è molto seccato a seguito della nostra segnalazione e ci ha liquidato dicendo che ci corrisponderà 20 o 30 euro alla fine dell'anno per il disturbo. Ora a casa mia questo si chiama rubare, io vorrei sapere come posso fare per far staccare le utenze dal garage, o meglio potrei chiedere il recesso anticipato dal contratto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me può chiedere il recesso anticipato del contratto, visto che le ha sottaciuto questa cosa

      Elimina